La Voce dei Candidati

Anna Floris

Le intelligenze dimenticate



 È triste constatare ancora una volta che la classe politica attuale consideri i sardi emigrati (studenti e non) come un corpo estraneo e non come parte attiva della società sarda. Anche alle prossime elezioni regionali, infatti, di fatto verrà negato loro il diritto di voto. 
La RAS opera un’irragionevole discriminazione fra chi risiede ancora…

Maria Cristina Stocchino

L’incompetenza al potere e il potere di cambiare

A Porto Torres, pochi giorni fa ho partecipato a un incontro pubblico con il Ministro dell’Ambiente Orlando. La sala è angusta, sto in piedi tutto il tempo, circa un’ora e mezzo, troppo poco tempo, a mio avviso, per parlare di temi così importanti. Inizia a parlare un giovanissimo attivista (13 anni!) di Plant for the…

Stefano Puddu Crespellani

Oltre su connottu (versione 2.0)

La versione sarda della tragedia greca si chiama su connottu. È quella oscura maledizione per la quale gli stessi sardi scelgono di non cambiare anche quando ne hanno maggiore bisogno e desiderio. Non importa quanto a lungo ci si sia lamentati di una situazione insostenibile, né quanto aspramente siano stati maledetti i cattivi governanti: nel…

Pino Cabras

Elezioni sarde, l’alternativa c’è

La Sardegna – anche se non tutti se ne sono accorti – è già diventata un laboratorio politico. È un destino che tocca a chi sopporta una crisi economica e sociale molto grave. Prendete la Grecia e l’Italia: sono massacrate da un’Europa che funziona come un regime, e sono i paesi in cui gli elettori…