Notizie

Un Sì per dire No al nuovo centralismo renziano e al perdurare delle scelte energetiche non rinnovabili

Categories: Notizie

Sardegna Possibile, attraverso la propria campagna per il referendum del 17 aprile partita a marzo sui social network, ribadisce la sua contrarietà alla politica centralista del governo Renzi, operata senza l’interlocuzione dei territori interessati, mirante solo a favorire i potentati economici a scapito dei reali interessi comuni. Sardegna Possibile chiede al Popolo Sardo un si per impedire che le concessioni in atto divengano permanenti, senza limiti di tempo, consentendo ulteriori scippi delle royalty alle compagnie petrolifere e, di fatto, consentendogli la non dismissione degli impianti quando non più produttivi. volantino sì

 

 



Condividi


Facebook

Lascia un commento